Cristianesimo e Comunismo: I Gemelli Ebraici


Quanto segue è tratto dal libro "Nature's Eternal Religion" (L'Eterna Religione della Natura) di Ben Klassen.
NOTA*
SEBBENE QUESTO ARTICOLO SIA STATO SCRITTO PER UN PUBBLICO BIANCO, IL COMUNISMO EBRAICO AFFLIGGE TUTTI I GENTILI [NON-EBREI] SENZA DISTINZIONE DI RAZZA, E VALE DAVVERO LA PENA LEGGERLO.

Il Cristianesimo è una preparazione per il comunismo, le sue dottrine sono identiche alla filosofia comunista, e non c'è nulla di spirituale in esso. Tutta la conoscenza ed il potere occulto che potrebbero dare la possibilità ai Gentili di lottare attraverso la guerra spirituale [cosa che gli Ebrei hanno utilizzato contro di noi per secoli] è stata sistematicamente rimossa. Dopo averla rimossa a forza mediante l'Inquisizione, questo potere è rimasto nelle mani dei capi rabbini Ebrei, in maniera da lanciare maledizioni, creare potere e benessere inimmaginabili, ed usarlo contro i Gentili. In altre parole dato che "YHVH" ossia "Geova" è in realtà la gente Ebraica, loro divengono "Dio".

Il comunismo è un altro raggiro creato dalla fratellanza Ebraica che inganna i Gentili facendo loro credere di promuovere uguaglianza, pace, e una vita migliore. Niente è più lontano dalla realtà. Questo è soltanto un programma Ebraico di genocidio, massacro e schiavitù per i Gentili, senza distinzione di colore.
Citazione dal Talmud Ebraico: Nidrasch Talpioth, pag. 225-L :
"Geova ha creato i non-Ebrei in forma umana in modo che l'Ebreo non debba essere servito dalle bestie. Il non-Ebreo di conseguenza è un animale in forma umana, ed è condannato a servire gli Ebrei giorno e notte."

Cristianesimo e comunismo: i Gemelli Ebraici (da "Nature's Eternal Religion" di Ben Klassen.)

A sentire i Kosher conservatori, oggi si starebbe combattendo una feroce battaglia fra le forze malvagie del comunismo e le sacre forze del Cristianesimo. Siamo portati a credere che sia una battaglia tra bene e male. Ci dicono che queste due forze sono la vera essenza di due poli diametralmente opposti, che sono in conflitto.
Questa è una falsa battaglia. Il fatto è che sono entrambi prodotti degenerati della mente collettiva Ebraica, progettati per agire insieme e fare la stessa cosa - distruggere la Razza Bianca. Se guardiamo più da vicino queste forze malvagie che hanno assillato e tormentato le menti della Razza Bianca per tutti questi anni, vedremo che sono entrambi dalla parte dell'Ebraismo internazionale, e che fanno il lavoro che gli è stato assegnato: confondere l'intelligenza dell'Uomo Bianco in maniera che aiuti lui stesso gli Ebrei a distruggere la Razza Bianca.

Confrontandoli, capiremo che sono simili in maniera impressionante, e non opposti. Ci sono infatti moltissime somiglianze nei due programmi e nella filosofia di questi due credi che si possono facilmente individuare le mani dello stesso autore. Questo autore è la rete Ebraica internazionale. Loro, e soltanto loro, hanno scritto sia il credo del Cristianesimo che il credo del comunismo. Sia il comunismo che il Cristianesimo predicano contro il materialismo. Il comunismo definisce "borghesia" le forze creative e produttive della nostra società, a cui sono in larga parte dovuti i benefici di una civiltà bianca produttiva. Poi, sferza con furia mai vista questi borghesi e ci dice più volte che vanno distrutti. Invece di dare credito, quando il credito è dovuto, diffama e rende vili questi elementi costruttivi e produttivi, ossia i borghesi ed i capitalisti, come se fossero i più malvagi in assoluto. Il Cristianesimo ci dice sostanzialmente la stessa cosa. Ci dice che sarebbe più difficile per un cammello passare attraverso la cruna di un ago, piuttosto che per un uomo ricco andare in paradiso. Ci dice che dovremmo "vendere tutto ciò che hai e darlo ai poveri", ma questo è un consiglio insidioso perchè se lo seguissimo, diventeremmo tutti straccioni vagabondi e chiederemmo l'elemosina. Quasi certamente causerebbe il collasso della nostra società. Il Cristianesimo ci dice anche di "non costruire tesori in terra, ma di costruire tesori nei cieli". L'implicazione è piuttosto chiara. Non accumulate nessuna cosa buona per voi in vita. Se, attraverso duro lavoro, avete già accumulato benessere, liberatevi di esso, datelo via, datelo ai poveri e soprattutto datelo alla Chiesa: lo prenderanno con piacere. Il risultato di questo consiglio incredibilmente cattivo è, naturalmente, che la ricchezza passerà più facilmente nelle mani degli Ebrei, che non si attengono a queste sciocchezze. Sperano di prendersi gioco di noi, e conoscono bene il vecchio proverbio che dice "uno sciocco ed il suo denaro si dividono presto", che è vero.

L'altra faccia della medaglia è che gli stessi leader sia del Cristianesimo che del comunismo sono estremamente materialisti. Se guardiamo la Chiesa Cattolica indietro nel tempo, vedremo che ovunque fossero hanno preso tutto fino all'osso anche alle vedove povere, e che la chiesa in sè stava crescendo ed accumulando oro, argento e gemme preziose in quantità incredibili. Non solo accumulava tutto l'oro, argento e pietre preziose possibili, ma acquisiva anche molte proprietà immobiliari, ed oggi la Chiesa Cattolica è senza dubbio l'istituzione più ricca in assoluto sulla faccia della terra. Anche negli Anni Bui, quando la povertà era diffusa - principalmente a causa del Cristianesimo stesso - possiamo vedere cattedrali fantastiche e ricche, costruite nel bel mezzo della povertà, con inserti d'oro sugli altari, colonne, archi, cripte e mura. I capi della Chiesa hanno fatto costruire enormi e grosse Basiliche, Cattedrali, Abbazie, Mausolei, Conventi e Chiese. Ognuna di queste cose era talmente sontuosa ed enorme, a confronto degli ambienti poveri di quel tempo, che diventarono in maniera evidente il deposito di tutta la ricchezza materiale - oro, argento e sontuosità architettoniche - sia di quella era che di ogni località geografica.
La Chiesa non si è mai nemmeno preoccupata di spiegare perchè fosse necessario avere così tanta ricchezza da mostrare ai fedeli, a cui veniva detto incessantemente che fosse malvagio "accumulare ricchezze". Ancora oggi le chiese vengono costruite per essere sfarzose, sgargianti e vistose.
Anche il Vaticano, la cittadella dei leader "spirituali", che predica anch'essa "non accumulate ricchezze in terra", non pratica ciò che predica. Al contrario, ciò che fa è pura ipocrisia, ed è l'opposto della spiritualità. Non fanno altro che accumulare tesori in terra. Hanno ammassato un patrimonio di oltre 5,6 miliardi di dollari, senza menzionare tutte le proprietà immobiliari, i tesori artistici ed altri valori. Godono di un entrata annuale di oltre 1,5 miliardi di dollari, molti dei quali sicuramente presi dalle "vedove". Negli Stati Uniti la fondazione religiosa nella sua totalità è valutata 102 miliardi di dollari. Nel 1969, dei 17,6 miliardi di dollari che gli Americani hanno dato in beneficienza, 7,9 miliardi furono assegnati a scopi religiosi. Piuttosto materialista per una religione che "va oltre" i tesori materiali e predica "il mio regno non è di questo mondo".

Allo stesso modo i capi comunisti in Russia, che sono praticamente tutti Ebrei, hanno accumulato per loro stessi tutte le ricchezze del paese. Mentre i lavoratori comunisti schiavi faticano duramente per 12 ore al giorno e poi tornano a casa in un sudicio, piccolo, affollato e marcio appartamento che condividono con altre famiglie, i loro capi Ebrei possiedono opulenti palazzi in tutto il paese. Guidano le automobili migliori, hanno l'autista, mangiano i migliori cibi. Non solo, ma hanno anche a loro disposizione i migliori aerei per volare dove credono sia meglio governare i loro lavoratori schiavi. Questi capi Ebrei comunisti di solito utilizzano vestiti di importazione, sartoriali, ed una grande quantità di servitù. Quando hanno bisogno di riposo dalla gestione del loro impero di schiavi, hanno ville private sul Mar Nero o altri luoghi di villeggiatura a loro disposizione. Funziona così nel Paradiso dei lavoratori Proletari.
Ma passiamo alla prossima somiglianza. Sia il comunismo che il Cristianesimo fanno molto uso del terrore come arma, sia psicologico che reale. Senza dubbio il concetto più spaventoso e viscido mai partorito dalle mente depravata e collettiva degli Ebrei è l'idea di Inferno. Riuscite a pensare a qualcosa di più terribile di mettere milioni di persone al confino in una camera di tortura surriscaldata, e bruciarli per sempre senza nemmeno permettergli di morire? Con la sua propaganda di "buona novella" e "corrente gioiosa", il Cristianesimo si mette in condizioni di conquistare le menti delle sue vittime superstiziose e che non ragionano. Il fatto che una simile camera di tortura non esista, non fa differenza sul fatto che sia una minaccia reale per le persone a cui viene fatto credere che sia reale. Ad esempio se dite ad un bambino che l'Uomo Nero sta per venire a prenderlo, e lui vi crede con innocenza, allora la minaccia è reale come se l'Uomo Nero esistesse davvero. Funziona così per l'Inferno.
Per le persone che sono convinte che esista, questa terribile minaccia è reale come se esistesse davvero. Tuttavia il Cristianesimo non si ferma al solo uso del terrorismo psicologico. Le persone che si allontanavano dalla linea ufficiale della chiesa venivano dichiarati eretici e poi bruciati al rogo. L'idea di usare il fuoco in qualsiasi forma come mezzo di tortura sembra ossessionare questi "amorevoli" menti cristiane. Secondo il famoso "Martyr's Mirror" di van Braghr, circa 33.000 Cristiani furono messi a morte da altri cosiddetti Cristiani tramite il rogo, come forma di grigia vendetta. Soltanto tra i miei antenati (che erano di fede Mennonita) ne furono bruciati 2.000 sul rogo da questi amorevoli Cristiani. Una caratteristica rilevante di questi roghi è che venivano sempre bruciate persone bianche. Non ho mai sentito di un Ebreo bruciato al rogo perchè non seguisse determinate linee guida del Giudaismo, sebbene essi non credano per nulla in Cristo. Bruciare le persone sul rogo non era il solo mezzo di tortura e morte usata da questi dispensatori di amore cristiani, che erano molto solerti nel diffondere il loro messaggio d'amore. Durante l'Inquisizione, ed in altri periodi, si usavano le peggiori tecniche di tortura concepite da mente umana per estorcere confessioni e mettere in riga chi non credeva o gli eretici. Torture alle dita, con l'acqua, lo stivale di ferro, l'appeso, bruciare gli occhi con dei ferri ardenti, lussare gli arti lentamente tirando il corpo, erano solo alcuni degli strumenti usati da questi eterni amorevoli Cristiani per diffondere il loro canto d'amore. Quando arrivarono i comunisti ed usarono la tortura fisica come uno dei loro strumenti di conquista, avevano poco da inventare oltre a quello che i Cristiani avevano già utilizzato prima di loro. C'era da aspettarselo, perchè è stata la mente diabolica degli Ebrei che ha progettato i mezzi di tortura per entrambi. Nè la chiesa ha esitato a muovere guerra ed abbattere quelle nazioni che non si sono sottomesse alla loro dittatura religiosa. Difatti durante il sedicesimo, diciassettesimo e diciottesimo secolo le cause principali di ogni guerra erano i dissensi religiosi in cui ogni gruppo religioso voleva forzare le proprie idee sul gruppo opposto, tramite guerra e massacro.

La storia dell'uso della violenza psicologica e fisica da parte del comunismo è talmente recente e diffusa da non richiedere di essere analizzata qui.
Soltanto in Russia, il regime comunista Ebraico utilizzò il terrore su larga scala, in maniera mai conosciuta prima nella storia. Al fine di sterminare il meglio della Razza Bianca in Russia, ossia i russi bianchi, gli Ebrei hanno massacrato circa 20 milioni di persone. Il terrore e gli assassini che accadono oggi in Russia superano l'immaginazione della mente dell'Uomo Bianco medio. In ogni caso, sia il comunismo che il Cristianesimo stanno usando intensamente, ed hanno usato, il terrore sia psicologico che fisico per soggiogare le loro vittime. Se i cristiani eccellono in terrorismo psicologico, i comunisti eccellono nel terrorismo fisico. Ma in entrambi i casi gli Ebrei erano esperti nell'uso di qualsiasi tipo di terrorismo fosse meglio per portare a termine i loro scopi. Sia il comunismo che il Cristianesimo hanno un libro che presumibilmente definisce il credo del loro movimento. Il Cristianesimo ha la bibbia Ebraica che è stata scritta da Ebrei, e parla principalmente degli Ebrei, allo scopo di unire la razza Ebraica e per distruggere la Razza Bianca.
La bibbia comunista è il "Das Kapital" di Karl Marx, ed il Manifesto Comunista, scritto da Karl Marx insieme a Friedrich Engels, entrambi Ebrei. Entrambi questi credi Ebraici, il comunismo ed il Cristianesimo, sono altamente distruttivi e, se vengono seguiti, distruggono il tessuto della società che ne è caduta vittima. Il Cristianesimo insegna la malvagità dell'uomo, che è un cattivo peccatore, che è nato nel peccato e che ogni suo istinto sia malvagio. Il comunismo predica che gli elementi produttivi e creativi della nostra società, i borghesi come li chiamano loro, sono corrotti e malvagi, e devono essere distrutti. Possiamo con certezza affermare che qualsiasi società solida e sana che si sia convertita completamente al Cristianesimo e ne pratichi ogni principio, oppure ogni società che pratichi il puro comunismo, si distruggerebbe rapidamente. Vogliamo puntualizzare ancora con fermezza che, al contrario di ciò che continuano a dirci i Kosher conservatori, il comunismo non è assolutamente la stessa cosa del socialismo o del collettivismo. Questi ultimi sono elementi base e costruttivi per una società sana, ma il comunismo è soltanto un indiscutibile campo di lavoro di schiavi degli Ebrei.

Poichè ho approfondito questo punto nel dettaglio in un altro capitolo, non utilizzerò ulteriore spazio per rivedere questa idea qui. Sia il comunismo che il Cristianesimo predicano l'uguaglianza degli uomini. Il Cristianesimo dice che siamo tutti uguali agli occhi del Signore, mentre il comunismo dice che dobbiamo diventare tutti uguali nella società comunista. Quest'ultimo dice che l'unica ragione per cui non siamo uguali è a causa dell'ambiente, e che loro correggeranno questo sbaglio della natura. Quando avranno livellato l'ambiente in modo che sia uguale per tutti, ci assicurano che ci avranno livellato al punto che saremo tutti uguali.
Questo è vero, perchè la Razza Bianca sarà livellata al punto un cui saranno tutti uguali ad un orda di miserabili schiavi, mentre ogni Ebreo, dall'altro lato, sarà un re. Il Cristianesimo ed il comunismo non solo predicano l'uguaglianza degli individui, ma predicano anche l'uguaglianza delle razze, che è un'altra viscida bugia gettata in faccia alla Natura.
Entrambi i credi hanno un dogma molto ingannevole che è piuttosto nebuloso e confuso, per non dire contraddittorio, in loro. Entrambi hanno stabilito una gerarchia che interpreta quale sia il dogma corretto per ogni giorno, e che tutti ne seguano la linea per non soffrire le conseguenze di una struttura di potere consolidata. Sia il Cristianesimo che il comunismo hanno i loro scismi. Nel caso del Cristianesimo, i seguaci che differivano venivano chiamati eretici e nel caso del comunismo coloro che si discostavano dalla linea ufficiale erano chiamati deviazionisti. Nel caso del Cristianesimo il Grande Scisma naturalmente ci fu durante la Riforma quando si sviluppò il segmento Protestante ei staccò dalla Chiesa Cattolica. In seguito ci furono altre divisioni in centinaia di direzioni diverse, ma tutti con lo scopo della repressione e distruzione della Razza Bianca. La prima grande divisione naturalmente si verificò quando l'Impero Bizantino si stacco dai Romani Occidentali.

Anche tra i comunisti ci furono diversi scismi come i Menscevichi ed i Bolscevichi, oltre che ad altre divisioni, prima ancora che i comunisti prendessero il potere. Dopo che presero il potere, ci fu il comunismo Staliniano ed il comunismo di Trotsky, di cui quest'ultimo fu perseguito e allontanato dai ranghi. Poi abbiamo l'ala di Mao del partito comunista e per un po' abbiamo visto anche i deviazionisti di Tito, e così via. In ogni caso l'idea principale di Cristianesimo e comunismo è la stessa: una potente gerarchia siede in cima ad un dogma confuso ed impossibile, dettando ed interpretando quale debba essere la linea di pensiero dei suoi seguaci, e le conseguenze per le persone che pensano autonomamente sono terrore, morte e rappresaglia. Non sorprende che l'arcinemico di entrambi questi credi sia Adolf Hitler, perchè ha osato fan nascere una struttura sociale sana, naturale che incorporava principi in armonia con le leggi naturali, e con il naturale istinto di conservazione della Razza Bianca.
Vediamo quindi, tutti in coro, la stampa comunista, la stampa Ebraica ed il Cristianesimo che accusano Adolf Hitler, e ci dicono quanto sia stato terribile come uomo. Tutti propinano e ripetono all'infinito le stesse bugie Ebraiche su Hitler che gli stessi Ebrei hanno sognato e propinato ai loro tirapiedi. Le somiglianze fra questi credi continuano. Entrambi predicano la distruzione della società attuale. In particolare si concentrano sull'azzeramento e sul degrado degli elementi più creativi e produttivi della società intera. Accusano e sviliscono entrambi gli elementi migliori della società e gioiscono dei fallimenti e delle debolezze umane, e li proclamano quali prove della correttezza della loro teoria Cristiano-comunista.

Gli Ebrei, che hanno perpetrato il comunismo, immaginano che il quartier generale delle Nazioni Unite si stabilisca in Israele, in particolare a Gerusalemme. Anche il Cristianesimo continua a parlare di Zion, della nuova Gerusalemme, e vede Gerusalemme come la Terra Santa, la sua origine ed il suo quartier generale spirituale. Entrambi questi credi Ebraici seguono politiche che sono disastrose per il benessere della Razza Bianca. Sono sceso abbastanza nel dettaglio sui catastrofici effetti del Cristianesimo sulla grande Civiltà Romana. Ho anche detto in precedenza che gli Ebrei nella Russia comunista uccisero 20 milioni dei migliori Bianchi Russi. Tuttavia, i programmi e le politiche di entrambi questi credi si estendono molto oltre queste due grandi catastrofi della storia, e spiegare quanto siano disastrosi gli effetti sia del Cristianesimo che del comunismo per le fortune della Razza Bianca richiederebbe un intero libro. Credo di aver cosparso il mio libro di vari esempi, in modo che non sia necessario ripeterli. Un'altra similitudine che si manifesta in entrambi questi credi Ebraici è che entrambi hanno l'incurabile capacità di usare parole di facciata che sono estremamente vaghe e piene di confusione. Non solo usano moltissime parole, ma queste mancano incredibilmente di sostanza. E' un vecchio trucco Ebraico confondere la mente dei loro oppositori, per ingannare questi ultimi facendo loro credere che tutte le loro parole abbiano un qualche significato superiore oltre la loro comprensione.

Per distruggere ulteriormente e abbattere le opposizioni, entrambi i credi hanno sviluppato una modernissima tecnica denigratoria che consiste nell'usare parole chiave ed offensive ai loro oppositori. I Cristiani hanno sviluppato parole-chiave che scatenano odio come ateo, eretico, pagano, blasfemo, apostato, peccatore, anticristo. I comunisti hanno sviluppato parole-chiave simili, di cui alcune sono Fascista, Nazista, razzista, bigotto, pregiudizio, antisemita. Poichè nessuno si sofferma davvero ad analizzare il significato reale delle parole e perchè dovrebbero essere considerate negative, queste parole hanno sviluppato un significato implicito di malvagità in maniera che sia sufficiente usare queste parole senza dover realmente affrontate un dibattito per abbattere il proprio avversario.
Se le somiglianze fra Cristianesimo e comunismo sono piuttosto evidenti, c'è un'ottima ragione perchè la loro ideologia è parallela. Questa ragione ovviamente è che entrambe sono state concertate dai poteri Ebraici per l'obiettivo comune di distruggere la Razza Bianca. Purtroppo, finora, entrambe queste ideologie sono state efficaci e devastanti. Lo scopo parziale di questo libro e del Movimento Creativo è di confrontarsi con questi devastanti attacchi alla mente della Razza Bianca ed esporre queste ideologie Ebraiche gemelle per quello che sono realmente. Inoltre, sono fermamente convinto, ed è una mia ponderata conclusione, che gli Ebrei non avrebbero mai potuto imporre il comunismo moderno su un'umanità da lungo sofferente, se non avessero prima ammorbidito, confuso e scardinato l'intelletto della Razza Bianca con le fallaci trappole del Cristianesimo.
E' quindi l'ulteriore obiettivo della Creatività aiutare a riportare in riga il pensiero confuso della Razza Bianca al punto in cui possano cancellare dalla faccia di questo pianeta entrambe queste piaghe Ebraiche.


Torna all'indice dei Sermoni

© Copyright 2010, Joy of Satan Ministries;
Library of Congress Number: 12-16457

Home Page